Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo

Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Tel/fax+390239810868

giovedì 2 luglio 2009

TAGLI ED ESUBERI DI DOCENTI NELLA SCUOLA SECONDARIA DI II grado anche al Nord

IUniScuola:Ecco le classi di concorso che presentano situazioni di esubero nella Provincia di Milano, dopo le operazioni di Trasferimenti del personale docente scuole secondarie II° grado - Anno Scolastico 2009/2010 .

1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche
22/A Discipline plastiche
23/A Disegno e modellazione odontotecnica
27/A Disegno tecnico e artistico
34/A Elettronica
42/A Informatica
46/A Lingue e civiltà straniere (Tedesco)
46/A Lingue e civiltà straniere (Russo)
51/A Materie letterarie e latino nei licei e negli istituti magistrali
65/A Tecnica fotografica
75/A Dattilografia e stenografia
76/A Trattamento testi
3/C Conversazione in lingua straniera (Francese)
3/C Conversazione in lingua straniera (Spagnolo)
3/C Conversazione in lingua straniera (Tedesco)
13/C Esercitazioni di odontotecnica
26/C Laboratorio di elettronica
27/C Laboratorio di elettrotecnica
30/C Laboratorio informatica gestionale
37/C Laboratorio e reparti di lavorazione del legno
49/C Reparti di lavorazione per le arti fotografiche
55/CEx C520
13/D Arte della tipografia e della grafica pubblicitaria
16/D Arte della modellistica, dell’arredamento e della scenotecnica
18/D Arte dell’ebanisteria, dell’intaglio e dell’intarsio
TAGLI SIGNIFICATIVI DI CATTEDRE
Nel corrente anno scolastico le cattedre di materie lett.e latino negli istituti secondari di II grado di Milano sono 833 mentre per il prossimo sono previste circa 700 con 8 docenti in esubero e 125 docenti di ruolo da sistemare in altri istituti per un totale di 133.
Nessun incarico a tempo determinato è previsto sull'organico di diritto.

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. CATTEDRE IN MENO PER I DOCENTI D I MATERIE LETT. E LATINO
    IUniScuola 12 giugno 2009

    Nel corrente anno scolastico le cattedre di materie lett.e
    latino negli istituti secondari di II grado di Milano sono 833
    mentre per il prossimo sono previste circa 700.
    Infatti"la Finanziaria 2003 (Tremonti 1°) aveva previsto l'obbligo a
    18 ore per tutte le cattedre, ma salvaguardando i titolari nella
    scuola.
    Questa norma di salvaguardia ha comportato, dal 2003 ad oggi,
    che si sono fatte le cattedre a 18 ove possibile, ma laddove
    questo "impacchettamento" forzato di ore comportava la perdita
    del posto per un docente della scuola, tutto rimaneva come
    prima e quindi in moltissimi casi si è continuato a fare cattedre
    anche a meno di 18".
    "Per l’anno prossimo con la legge 133/08 (Tremonti 2) la clausola di
    salvaguardia per i perdenti posto è stata eliminata, per cui tutte
    le cattedre vanno costituite a 18 ore anche se ciò determina un
    perdente posto, totale o parziale".
    Per il nuovo anno scolastico sono previsti circa 8 docenti
    in esubero e 125 docenti di ruolo da sistemare in altri istituti
    per un totale di 133.
    Nessun incarico a tempo determinato è previsto sull'organico di
    diritto,forse qualche posto sull'organico di fatto per gli
    attuali precari,mentre per i precari licenziati forse
    il "contratto di disponibilità".
    Se ne sta discutendo in viale Trastevere, sulla base diuna ipotesi
    avanzata dal Ministero dell'Istruzione ai sindacati per risolvere la
    questione degli insegnanti precari con contratti annuali.
    Si tratterebbe di un mix tra la vecchia indennità di disoccupazione
    ed eventuali supplenze temporanee, attivando anche fondi delle regioni.
    Il contratto di disponibilità avrebbe la durata di un anno, alla
    fine del quale i precari interessati avrebbero la possibilità di
    essere assorbiti definitivamente grazie ai pensionamenti che
    lascerebbero liberi i posti di lavoro.
    La conferma dei 133 posti in meno è di questi giorni, con la
    notifica ai docenti in esubero della scheda dei trasfermenti.
    Alcuni docenti coinvolti "nell'esubero" non
    sono disposti a "ubbidire e tacere" ed hanno
    manifestato al Sindacato IUniScuola l'intenzione di
    ricorrere al giudice del lavoro.
    Secondo Leonardo Donofrio di IUniScuola è molto grave
    che non si tenga conto che tra i docenti in esubero figurano
    docenti vicini al pensionamento, che rischiano di svolgere
    gli ultimi anni di servizio in giro per le scuole della provincia

    RispondiElimina